ambientazioni disney
News&Lifestyle

Il giro del mondo con i cartoni animati: tutte le ambientazioni dei film Disney e Pixar

Avete mai cercato di ricostruire le ambientazioni dei film Disney e Pixar? O anche solo pensato a quanti luoghi si possono vedere grazie ai lungometraggi della Disney?
Attraverso i cartoni della Disney è infatti possibile fare un vero e proprio viaggio in giro per il mondo, dall’Italia all’Australia. Basta sedersi sul divano e scegliere da quale favola farsi condurre.

Voi, dove vorreste andare? E soprattutto, in compagnia di quale personaggio vorreste viaggiare?

NB: in questo articolo troverete una mia piccola analisi, se avete suggestioni, correzioni o suggerimenti…vi aspetto nei commenti!

I film Disney ambientati in Europa

> UK 

Alice nel Paese delle Meraviglie (1951) – Anche se non è esplicitato, Alice nel Paese delle Meraviglie è probabilmente ambientato, almeno nella parte iniziale e finale, in Inghilterra. Lo scrittore del libro da cui il film è tratto, Lewis Carroll, è cresciuto e vissuto in Inghilterra, in particolare a Oxford

Le avventure di Peter Pan (1953) – A fare da sfondo a parte delle vicende narrate in questo spettacolare lungometraggio è Londra.
Ricordate Peter su una delle lancette del Big Ben? 

La carica dei 101 (1961) – Pongo nell’introduzione dichiara l’ambientazione del film Disney de La carica dei 101. Si tratta di Londra, dove vive insieme al suo “compagno di stanza” Rudy e dove incontra la sua compagna Peggy, passeggiando nel parco. 

La spada nella roccia (1963) “Si narra che un dì l’Inghilterra fiorì di audaci cavalier”. Inizia così La Spada nella roccia, il film basato sul romanzo di T. H. White,  ambientato nell’Inghilterra del VI secolo quando – alla morte del re Uther Pendragon – compare una spada conficcata in un’incudine con una scritta che proclama: ”chiunque estrarrà questa spada da questa roccia e da questa incudine sarà di diritto re d’Inghilterra”. Tra castelli, magie, trasformazioni e combattimenti, il giovane Artù e il suo mentore Mago Merlino arrivano anche a Londra, dove Artù estrae la spada e diventa il nuovo re.

Robin Hood (1973) – La leggenda del fuorilegge che rubava ai ricchi per aiutare i poveri si svolge nella foresta di Sherwood e nella cittadina di Nottingham. Temporalmente, ci troviamo tra il 1100 e il 1200.

cosa vedere a nottingham in due giorni _ambientazioni film disney Nottingham Robin Hood

Taron e la pentola magica (1985) – È uno dei film Disney che ha ricevuto minor successo di critica e pubblico, perché ritenuto troppo dark e horror. Io personalmente l’ho sempre apprezzato, in particolare per i riferimenti a leggende e miti. Per quanto riguarda l’ambientazione del film Disney, si tratta del Galles. Effettivamente, la vicenda narrata ne Le cronache di Prydain  di Lloyd Alexander – su cui si basa il film – prende spunto dalle leggende contenute nel Mabinogion, il testo mitologico più importante della letteratura gallese.

Basil l’investigatopo (1986) – Basil di Baker Street è niente meno che la parodia del celebre investigatore Sherlock Holmes, nato dalla penna di Arthur Conan Doyle. La vicenda si svolge a Londra nel 1897, inizia al 221 (e mezzo) di Baker Street. Non mancano riferimenti a Buckingham Palace al Big Ben.

ambientazioni film disney Londra

Ribelle (2012) – Con Merida si vola tra colori, leggende, musiche, clan e tartan della Scozia!
Piccola curiosità: uno dei clan protagonisti si chiama Mackintosh, cognome storico in Scozia. Ricorda senza dubbio i computer Macintosh, rendendo probabilmente omaggio alla Apple e al suo cofondatore Steve Jobs, che fu proprietario della Pixar.

ambientazioni scozia

> PENISOLA SCANDINAVA

Frozen e Frozen II (2012 e 2019) – La storia di Elsa ed Anna si svolge nel regno di Arendelle, situato su un fiordo della penisola scandinava. A portarci in questa parte del mondo sono i paesaggi (si vede anche la meravigliosa Aurora Boreale), l’architettura, i costumi dei protagonisti e delle popolazioni che incontrano, alcuni riferimenti mitologici (come il Nøkk, l’elemento dell’acqua che si ispira al Näcken, spirito d’acqua mutaforma). La vicenda inoltre è liberamente ispirata alla fiaba di Hans Christian Andersen, celebre autore danese. 

> FRANCIA 

Cenerentola (1950) Nel lungometraggio Disney non viene specificato il luogo in cui si svolge la storia, tuttavia si può supporre che sia in Francia. Intanto in omaggio a Charles Perrault, scrittore francese, dalla cui versione della fiaba è tratto il classico Disney. Inoltre, in un corto in cui Topolino è a Parigi, ad un certo punto si imbatte proprio in Cenerentola. Non da ultimo, i nomi dei topolini hanno sicuramente un che di francese!

Gli Aristogatti (1970) – Duchessa e i suoi gattini vivono le loro avventure a Parigi, nel 1910. Inconfondibili i tetti della città francese nella scena romantica insieme a Romeo. 

La Bella e la Bestia (1991) – Tanto tempo fa, in un paese lontano lontano…Ma la prima canzone de la Bella e la Bestia non lascia spazio ad alcun dubbio: Bonjour! Il lungometraggio è ambientato in Francia, come si nota anche dalle insegne del paesino della protagonista. Pare inoltre che il paesino sia stato disegnato traendo spunto dalle località dell’Alsazia, regione francese vicina al confine tedesco.

Il gobbo di Notre Dame (1996) – Tratto dal capolavoro di Victor Hugo, Il gobbo di Notre Dame non può che essere ambientato a Parigi. Al centro c’è ovviamente la maestosa cattedrale, all’interno della quale si svolge gran parte del film e dove è confinato il protagonista Quasimodo. 

Ratatouille (2007) – Che la vicenda del topolino che ama cucinare sia ambientata a Parigi (precisamente nel 1977) è abbastanza palese. Inoltre, in una scena Rémy si ritrova ad ammirare la Tour Eiffel che si illumina nella notte. 

> GERMANIA

Biancaneve e i sette nani (1937) – Ci sono alcuni indizi che ci aiutano a collocare Biancaneve e i sette nani in Germania: il film è tratto dall’omonima fiaba dei tedeschi fratelli Grimm; l’aspetto della perfida regina Grimilde è ispirato a quello della statua che ritrae la margravia Uta di Ballenstedt, all’interno del duomo di Naumburg in Sassonia; la fuga di Biancaneve avverrebbe nella fiaba attraverso la foresta “dei sette monti” che nella realtà potrebbe essere identificata nella catena del Siebengebirge.

> GERMANIA/FRANCIA

La bella addormentata nel bosco (1959) – Sull’ambientazione di questo film ho aperto ampie discussioni tra parenti e amici: c’è chi dice Francia e chi dice Germania.
Di fatto la storia come è stata resa da Disney sembrerebbe basarsi sulla versione della fiaba dei fratelli Grimm, che erano tedeschi. Inoltre, nel corso del film mi è sembrato di notare numerosi stendardi con aquile disegnate ed infine il castello di Aurora si ispira al castello di Neuschwanstein, che si trova in Baviera (per saperne di più sui luoghi Disney nella realtà vi consiglio di leggere l’articolo di Martinaway). 

Cercando online ho trovato però un’analisi secondo la quale sarebbe da ambientare in Francia, poiché la storia sarebbe basata sulla versione del francese Charles Perrault (che tuttavia ha un finale ben diverso da quello raccontato dalla Disney), perché durante la storia comparirebbe più volte il giglio, emblema della regalità francese, ed infine perché durante l’arrivo di Aurora si sentirebbe l’inno francese. Voi cosa ne pensate? 

> ITALIA/AUSTRIA

Pinocchio (1940) – difficile in Pinocchio cogliere del tutto l’ambientazione: il lungometraggio dovrebbe svolgersi in Italia, come nel testo di Collodi. Tuttavia sia gli abiti di Pinocchio che l’architettura del villaggio sembrano ricordare l’Austria.

> GRECIA 

Hercules (1997) – L’eroe greco non poteva che essere collocato nell’antica Grecia: numerosi sono i riferimenti anche ad alcuni luoghi, tra cui Tebe ed Olimpia, la città dove nacquero i giochi olimpici.

I film Disney ambientati in Africa

Il re leone (1994) – Le Terre del Branco dove si svolgono le vicende di Simba si trovano in Africa. In particolare, i disegni sarebbero modellati sul parco nazionale del Kenya.

Tarzan (1999) Nel prologo del film una coppia di inglesi (genitori di Tarzan) si salva da un naufragio e raggiunge le sponde di una giungla dell’Africa. Non è precisato in quale punto della giungla equatoriale si trovino, mi verrebbe da supporre tra Gabon e Angola, considerando che è qui che sono ambientati anche i libri da cui il film è tratto.

I film Disney ambientati in Asia  

Aladdin (1992) – Le notti d’Oriente…di Agrabah, fittizia città araba dove vengono ambientate le vicende di Aladdin e del Genio della lampada.
La storia è basata su Aladino e la lampada meravigliosa, uno dei più celebri racconti de Le Mille e una notte, raccolta di novelle orientali di origine egiziana, mesopotamica, indiana e persiana. Impossibile quindi dare una ambientazione precisa di Aladdin, poiché il cartone fa un vero e proprio mix di queste culture, rendendo loro omaggio: il vestito di Jasmine è indiano, il tappeto volante ricorda i tappeti persiani, l’architettura è per lo più mesopotamica, Jafar ricorda un sultano di stirpe egiziana, il Genio della Lampada è di ideologia indiana. Infine, avete mai notato quanto il palazzo del Sultano e di Jasmine ricordi il Tāj Maḥal, il mausoleo situato ad Agra (pensa un po’) nell’India settentrionale? Insomma, un vero e proprio viaggio in Oriente!

> CINA 

Mulan (1998) – La vicenda di Mulan è esplicitamente ambientata in Cina, durante la Dinastia Sui (581-619 d.c.): il film si apre tra l’altro con una scena sulla Grande Muraglia Cinese che gli Unni riescono ad oltrepassare per invadere la Cina. Il film si ispira all’antica leggenda cinese di  Hua Mulan, che sta tornando al cinema anche con un live action. 

> INDIA 

Il libro della giungla (1967) – Il film, ispirato all’omonimo libro di Rudyard Kipling, è ambientato nel cuore dell’India, nelle giungle della regione del Madhya Pradesh. Qui Mowgli viene trovato e cresciuto dai lupi, fino all’età di 10 anni, quando per fuggire alla perfida tigre del bengala Sere Khan si mette in viaggio con la pantera Baghera e l’orso Baloo fino ad arrivare ad un villaggio di uomini. 

I film Disney ambientati in America

> USA

Dumbo (1941) – La storia dell’elefantino che sapeva volare grazie alle sue orecchie è ambientata in Florida, dove si trova il circo nel momento in cui Dumbo viene portato da una cicogna alla sua mamma.

Lilli e il Vagabondo (1955) – Il film dovrebbe svolgersi in una cittadina americana del New England ad inizio Novecento. Tra l’altro nel sequel vengono mostrate le celebrazioni per il giorno dell’Indipendenza degli Stati Uniti (4 luglio).

Oliver & Company (1988) – Ispirato all’Oliver Twist di Charles Dickens, Oliver & company è la storia di un gattino abbandonato di nome Oliver che si inserisce in un gruppo di cani randagi che per sovravvivere compie furti, fino a quando non viene adottato da Jenny, una dolcissima – e ricchissima – bambina. L’intera storia è ambientata nella moderna New York, come esplicitato nella canzone all’inizio del film “Le favole di New York City”: si notano anche le due Torri Gemelle (il film è del 1988) e il ponte di Brooklyn.

itinerario New York - statua libertà

Le avventure di Bianca e Bernie  (1977) – All’inizio della storia i due topolini, che devono recuperare la piccola Penny, si trovano a New York, presso la Società Internazionale di Salvataggio: viene esplicitato ed in più è impossibile non notare il ponte di Brooklyn e il Chrysler Building mentre i due topini sorvolano la città. Da qui partono poi per raggiungere la “palude del Diavolo” sul Black Bayou, un fiume che si trova in Louisiana

ambientazioni film disney new york

Pocahontas (1995) – Ispirato alla vera storia di Pocahontas, indigena powhatan, il cartone della Disney è ambientato in Virginia nel 1607: qui arriva la spedizione inglese con a capo il Governatore Ratcliffe e il capitano John Smith che si innamorerà di Pocahontas, figlia del nativo americano Powhatan, capo della tribù algonchina dei Powhatan.

Lilo & Stitch (2002) – A rendere unico Lilo & Stitch è sicuramente l’ambientazione su una delle isole Hawaii. La location viene esplicitata durante il film, senza contare che Lilo partecipa ad una classe di hula, la canzone che apre il film è “He mele no Lilo”, che deriva in parte proprio da un canto hawaiano, e una delle parole chiave del film è Ohana che, nella cultura Hawaiana, significa famiglia, nel senso esteso del termine. 

La principessa e il ranocchio (2009) – La bellissima e caparbia Tiana vive a New Orleans, negli anni ’20, come esplicitato da una delle canzoni del film. Anche la musica jazz che accompagna tutto il lungometraggio sottolinea l’ambientazione. Grande importanza rivestono i personaggi del Dr Facilier e di Mama Odie, che praticano il Vudù della Louisiana, o Vudù di New Orleans. Parte della vicenda si svolge poi lungo il fiume Mississipi, sulle cui rive si trova la città di New Orleans. 

Cars – Motori Ruggenti (2006) A fare da sfondo alle vicende di Saetta McQueen è Radiator Springs, dove arriva perdendosi sulla Route 66. La cittadina immaginaria in realtà un mix di alcuni luoghi reali che si trovano proprio lungo la storica Route 66, che attraversa Illinois, Missouri, Oklahoma, Texa, Nuovo Messico, Arizona e California. Radiator Springs povrebbe trovarsi, come mostrato su una mappa durante il film, in Arizona. 

Bolt – Un eroe a quattro zampe (2008)Bolt è un cane protagonista di un telefilm che viene girato a Hollywood. Per cercare di salvare la sua compagna di set, credendo che un rapimento – messo in scena per la fiction che stanno girando – sia reale, si avventura fino a New York, per poi tornare indietro, passando anche per Las Vegas!

ambientazioni film disney Hollywood

Inside Out (2015) – Il capolavoro di animazione realizzato dai Pixar Animation Studios e distribuito dalla Walt Disney Pictures che racconta le emozioni ha anche alcune ambientazioni reali, oltre a quelle immaginarie all’interno della mente della undicenne Riley Andersen. In particolare, la famiglia di Riley dal Minnesota si trasferisce a San Francisco, evento che scatena tutta una serie di emozioni e sensazioni nella testa della ragazzina.

> SUD AMERICA  

Le follie dell’Imperatore (2000) – Kuzco è il giovane imperatore inca trasformato per errore in un lama dalla sua ex consigliera Yzma (che in realtà vorrebbe proprio avvelenarlo). L’ambientazione del film possiamo collocarla in Perù: in particolare, il villaggio dove vive Pacha, il contadino che aiuterà Kuzco a sedersi di nuovo sul trono in forma umana, è decisamente ispirato al Machu Picchu.

Coco (2017) – La storia di Miguel Rivera e della sua famiglia si svolge in Messico, nella cittadina di Santa Cecilia. L’ambientazione è palese ed in più tutta la storia si svolge in occasione del Día de Muertos, celebrazione messicana relativa al ricordo dei defunti che ha luogo nei primi giorni di novembre, in concomitanza con la celebrazione cattolica dei defunti. 

I film Disney ambientati in Oceania

> AUSTRALIA

Bianca e Bernie nella Terra dei Canguri (1990) – Non c’è bisogno di dire molto: la Terra dei Canguri è ovviamente l’Australia, dove Bianca e Bernie vengono supportati nella loro missione da Jake, un topo saltatore, specie di roditore tipica proprio dell’Australia.

Alla ricerca di Nemo (2003) – Io vado da P.Sherman, 42 Wallaby Way, Sydney”. Il tormentone di Dory non lascia dubbi: parte di Alla ricerca di Nemo è ambientato a Sydney, ed infatti si possono notare in alcune scene sia l’Opera House che l’Harbour Bridge. Inoltre, Nemo, suo padre e gli amici vivono proprio sulla Grande Barriera Corallina e per raggiungere Sydney affermano di prendere la Corrente Orientale Australiana (la C.O.A.)

> POLINESIA 

Oceania (2016) – Vaiana Waialiki, protagonista del film Oceania, è la figlia ed erede del capo della piccola isola polinesiana di Motonui. Le caratteristiche culturali e ambientali di Oceania ci portano dunque in un viaggio tra le isole della Polinesia. Tra i protagonisti del film c’è inoltre Maui,  ispirato al semidio della tradizione polinesiana. 

Giorgia. Giornalista, blogger, ambientalista. Testa rossa, sempre. Amo i viaggi, la fotografia e la tecnologia. Nel mio zaino ci sono Arturo e Gertrude, due gufi che si amano e che mi accompagnano ad esplorare il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: