News&Lifestyle,  Viaggiare green

Nasce Sardegna Cicloturismo, per promuovere il turismo in bicicletta sull’isola

Un’unica sigla per riunire guide, noleggi e tour operator specializzati, accomunati tra loro dal proporre un turismo alternativo, basato sull’uso della bicicletta: con questo obiettivo nasce Sardegna Cicloturismo, prima associazione di categoria no-profit del settore sull’isola.

Sardegna Cicloturismo si propone di rappresentare e tutelare gli operatori del settore, di valorizzare la Sardegna sul mercato internazionale quale meta privilegiata per il “Turismo in bicicletta” e di instaurare un legame solido con le realtà della società civile e con le istituzioni al fine di incentivare la tutela del territorio regionale e la valorizzazione della sicurezza stradale. Infine intende realizzare e coordinare una rete tra gli operatori del settore e le attività produttive in diversi settori merceologici e di servizi, anche attraverso l’attivazione di convenzioni dedicate.

Immagine fornita da Sardegna Cicloturismo

Proprio lo scorso anno ho avuto la possibilità di avventurarmi in Sardegna in bicicletta, scoprendo in particolare la regione della Gallura, in compagnia della guida Giovanni Pasella. Una bellissima avventura che mi ha permesso  di vivere questi luoghi all’insegna della sostenibilità, della cultura e delle tradizioni. Non posso quindi che sottoscrivere come la Sardegna rappresenti una meta ideale per il cicloturismo, grazie al clima mite, alla bellezza e varietà del suo territorio, e ad una rete stradale extraurbana poco trafficata che ben si presta ad essere percorsa dagli amanti delle due ruote.

itinerario in gallura bici e piedi

“L’isola è in grado di attrarre un considerevole numero di visitatori, tra pedalatori occasionali, amatori e sportivi, con differenti capacità di spesa”., spiegano i promotori di Sardegna Cicloturismo. “Ora più che mai, pensando alla ripresa post-COVID, è indispensabile puntare sul cicloturismo e sul turismo attivo per aiutare l’economia della Sardegna: i nostri visitatori portano reddito diffuso e non generano problemi di distanziamento sociale”. 

L’associazione si rivolge sia alle persone fisiche che alle persone giuridiche, quali noleggi e tour operator, nella figura di un loro rappresentante, che volessero affiliarsi. Per ricevere ulteriori informazioni sugli scopi istituzionali e per le modalità di affiliazione, è possibile scrivere a sardegnacicloturismo@gmail.com, telefono 328.8797301 (ref. Enrico Casini)

Giorgia. Giornalista, blogger, ambientalista. Testa rossa, sempre. Amo i viaggi, la fotografia e la tecnologia. Nel mio zaino ci sono Arturo e Gertrude, due gufi che si amano e che mi accompagnano ad esplorare il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: