ricetta Challah
Vivere di gusto

Challah: ricetta tradizionale della cucina kosher

Il pane è il cibo base dell’alimentazione umana: farina, acqua, lievito e un pizzico di sale. Universale nella sua semplicità è per questo sinonimo di condivisione: appiana le diversità e concilia gusti antitetici.

Non è un caso che queste caratteristiche affondino le loro radici in epoca ben risalente:

“Parla ai figli d’Israele. Dirai loro: Quando voi sarete entrati nel paese, dove io sto conducendovi e mangerete del pane del paese, ne sottrarrete un’offerta al Signore”. (Num. 15, 18-19).

È tra le righe di questi versetti che nasce la Challah, il pane bianco tipico della tradizione culinaria kosher che accompagna lo Shabbat e, in genere, la celebrazione delle feste ebraiche.

Si tratta di un pane bianco dalla forma intrecciata e dalla consistenza morbida e al tempo stesso compatta: il gusto, leggermente dolce rispetto a quello classico, lo rende un compagno perfetto sia di abbinamenti dolci che salati.

Tradizione vuole che la Challah venga preparata il venerdì sera per essere poi consumata durante il sabato ebraico: una volta benedetta insieme al vino, viene spezzata dal capo famiglia e offerta ai commensali non prima di essere stata intinta nel sale. È importante, inoltre, che a tavola sia presente sempre più di una porzione, a voler ricordare la generosità di Dio nell’elargire sostentamento al suo popolo.

La Challah che vi propongo differisce nella forma – a corona e non a treccia – e nell’aggiunta dell’uvetta all’impasto (che potete benissimo omettere).

Ricordate che la Challah si presta a svariati abbinamenti e occasioni per poter essere consumata: servita con della confettura è perfetta sia per la prima colazione che per merenda.   

Ma vediamo come si prepara.

Ricetta della Challah: ingredienti e preparazione

Gli ingredienti che vi serviranno per la ricetta della Challah sono:

  • 500 gr. di farina Manitoba (o 00)
  • 150 ml. di acqua tiepida
  • 1 cubetto di lievito fresco
  • 80 ml. di olio di semi di girasole
  • 50 gr. di zucchero
  • 1 uovo + 1 tuorlo da spennellare
  • 1 pizzico di sale
  • uvetta (q.b.)

Per la preparazione della Challah procedete in questo modo:

  1. In una ciotola sciogliete il lievito di birra in un po’di acqua mescolando con cura. Aggiungete lo zucchero, l’olio, l’uovo e amalgamate tutti gli ingredienti fino a formare un composto liquido e omogeneo.
  2. Unite, poco alla volta, la farina setacciata facendola assorbire prima di aggiungerne altra. Alternate con l’acqua rimasta e iniziate ad impastare in modo da creare un panetto elastico e non troppo appiccicoso. Aggiungete anche l’uvetta e lavorate l’impasto per altri 5 minuti.
  3. A questo punto, trasferitelo in una ciotola leggermente unta e lasciatelo lievitare, coperto da un panno umido, per almeno un paio d’ore o comunque finché non avrà raddoppiato il suo volume.
  4. Riprendete l’impasto, dividetelo in palline da circa 50 gr. l’una, stendetele su un piano infarinato e formate delle girelle. Posizionatele una di fianco a l’altra su una teglia coperta con carta da forno e spennellate la superficie con un tuorlo sbattuto.
  5. Infornate in forno già caldo a 200° per circa 35 minuti.
ricetta Challah ingredienti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: