Notizie dal mondo

Sfide e opportunità per una transizione ecologica equa e sostenibile

“Le sfide poste dalla transizione ecologica richiedono una risposta comune per mettere in campo iniziative ispirate ai più moderni paradigmi dello sviluppo sostenibile, attente non solo all’ambiente ma anche all’impatto sociale”, ha sottolineato l’Amministratore Delegato di Acea, Giuseppe Gola. 

A dare il proprio contributo alla discussione anche il “pubblico da casa” che ha preso parte al sondaggio sulla transizione economica:

 

 

Durante l’evento è stato inoltre presentato uno studio di The European House – Ambrosetti sul contributo di Acea per la creazione di valore e lo sviluppo sostenibile del Paese: tra le attività del Gruppo che hanno avuto un maggiore impatto sull’ambiente e sulla lotta al cambiamento climatico, emergono le politiche energetiche che, grazie all’utilizzo di fonti rinnovabili, hanno consentito di evitare nel 2020 l’emissione di 210.000 tonnellate di CO2, pari alla quantità assorbita in un anno da 10,5 milioni di alberi, tre volte quelli attualmente presenti in tutti i capoluoghi italiani. Il 68% dell’energia elettrica prodotta dal Gruppo, infatti, è generata da fonti rinnovabili.

Nel settore idrico, la società è impegnata in una gestione sostenibile dell’acqua attraverso la tutela della risorsa idrica, l’efficientamento delle reti e il contenimento dei volumi delle perdite. Sul fronte del trattamento dei rifiuti, nel 2020, Acea ha lavorato circa 1,45 milioni di tonnellate di rifiuti, posizionandosi quale operatore di riferimento per l’Italia Centrale.

 

Giorgia. Giornalista, blogger, ambientalista. Testa rossa, sempre. Amo i viaggi, la fotografia e la tecnologia. Nel mio zaino ci sono Arturo e Gertrude, due gufi che si amano e che mi accompagnano ad esplorare il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *