tulipark di roma
Lazio

TuliPark, un angolo di Olanda a Roma tra tulipani e colori

Sarà per questo momento così particolare che stiamo vivendo, ma mai come quest’anno sento la necessità, quando possibile, di contornarmi di colori e bellezza. Sono stata quindi felicissima del fatto che, adottando tutte le precauzioni del caso e nel rispetto della legge, il TuliPark di Roma quest’anno sia riuscito ad aprire i cancelli.

Il Tulipark è un piccolo pezzo di “Olanda a Roma”. Un vivaio che accoglie migliaia di tulipani, con oltre 92 varietà, che vengono trattati solo ed esclusivamente con acqua piovana. La cosa più divertente è che possono essere raccolti per creare colorati bouquet personalizzati e portare in casa un po’ di primavera.

Lo scorso anno il TuliPark non aveva aperto ma gli organizzatori erano riusciti a “salvare” i tulipani grazie ad un bellissimo delivery dei bouquet. Quest’anno è stata una bella sorpresa saperli aperti. A differenza degli anni passati mancano ovviamente spettacoli ed eventi all’interno del vivaio. Tuttavia sono state allestite attrazioni come la mucca frisona, lo zoccolo olandese gigante, il tulipano gigante. Per il prossimo anno speriamo ci sia occasione di migliorare ancora, magari curando meglio alcuni aspetti dell’allestimento. Ad ogni modo, credo che in un momento così particolare sia una bella occasione per fare una passeggiata in sicurezza ed evadere almeno con la mente!

Come nasce il TuliPark di Roma

TuliPark è un marchio FloraNixena, che nasce da un’idea dell’Azienda Votadoro. Fondata nel 1979 da Emanuele Votadoro, l’azienda si occupa di coltivazione, produzione e vendita all’ingrosso di fiori recisi. Le prime coltivazioni erano incentrate sui garofani che ricoprivano una superficie di 10.000 mq in serra. Successivamente la produzione si è allargata fino a coprire 20 ettari con coltivazioni proprie sia in serra che in pieno campo.

La passione per i fiori viene raccolta, in tutti i sensi, dai tre figli Votadoro – Davide, Gaetano e Filippo – che con il TuliPark hanno pensato ad un modo originale e divertente per avvicinare i romani al mondo della florovivicoltura.

In particolare, da tre anni il TuliPark di Roma sorge in Via dei Gordiani, all’ombra dei palazzoni del quartiere Villa De Sanctis, colorando e riqualificando un terreno che è stato per lungo tempo lasciato all’incuria e che è stato protagonista di numerosi incendi.
tulipark di roma via dei gordiani

 

Come funziona il TuliPark di Roma

Il vivaio nasce con la filosofia u-Pick (tu cogli). Cestino rosso alla mano è quindi possibile raccogliere i tulipani direttamente dal terreno, scegliendo i propri preferiti. Prima di lasciare il vivaio si passa al gazebo dedicato all’incarto, dove i bulbi vengono eventualmente recisi (andranno in beneficenza) e i fiori incartati dal team del TuliPark. È possibile accedere anche con i cani.

 

Per quanto riguarda il momento migliore: i tulipani cominciano a fiorire verso la fine di marzo e sicuramente quasi per tutto aprile troverete fiori da cogliere.

Il biglietto per il TuliPark di Roma

Per entrare al vivaio TuliPark è possibile pre-acquistare online il proprio biglietto direttamente tramite il sito (consigliato per evitare file e assembramenti) oppure direttamente in loco.

Si può scegliere il numero di tulipani che si intende raccogliere e i biglietti partono da 8 euro per raccogliere 3 tulipani. Bisognerà scegliere una data e una fascia oraria (9-14 oppure 14-18). Se si intende poi raccogliere più fiori, basterà pagare un sovrapprezzo direttamente alle casse all’uscita del TuliPark (1,5 euro per ogni tulipano in più).

tulipark di roma

Si può accedere al TuliPark anche in questo periodo (ed eventualmente anche in zona rossa). Secondo l’art. 45 comma 2 del DPCM del 13 marzo 2021 (Vivai e aziende florovivaistiche possono aprire al pubblico, anche attraverso la vendita di prodotti agricoli e florovivaistici, rispettando le norme sanitarie vigenti. Il TuliPark mette inoltre a disposizione un’autocertificazione precompilata da loro. Ad ogni modo, sul sito è possibile acquistare i bouquet di tulipani a distanza e riceverli a domicilio.

Giorgia. Giornalista, blogger, ambientalista. Testa rossa, sempre. Amo i viaggi, la fotografia e la tecnologia. Nel mio zaino ci sono Arturo e Gertrude, due gufi che si amano e che mi accompagnano ad esplorare il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *